mercoledì 7 novembre 2007

Una Lucca che.. ALLUCCA!

Direi che il momento è giunto.
Questa Lucca Comics è stata superlativa, stancante, dispendiosa, emozionante.
E voi vi chiederete: Perchè?
La risposta giusta è: Perchè no?

Il 2 Novembre si parte.
Dopo 7 ore e 30 minuti di pulman, io e Fra arriviamo a Prato.
Sono le 15.
Il tempo di poggiare le valigie, di schiacchiarmi il pollice nella porta del bagno, che alle 16 siamo già sul treno per Lucca.
Abbiamo trascorso alla fiera solamente un'ora e mezzo.
90 minuti di pura follia!
Ho indossato la mia solita faccia di culo e via! A conoscere i miei idoli!
Diego Cajelli, che non finirò mai di ringraziare!
Roberto Recchioni, ci siamo fissati per qualche secondo, lui m'ha chiesto Ci conosciamo? ed io non ho saputo rispondere. Il problema è che io lo conosco, è lui che non conosce me!
E poi.. Leomacs, che stacanovista! Che Battaglia!
Ed infine i ragazzi della BD, con i quali abbiamo riso e scherzato aspettando le star!

Alle 20 e 30 io e Fra, in preda all'euforia, siamo tornati alla stanza pratese saltellando di nuvola in nuvola.

Il 3 Novembre la sveglia suona di buon ora. Decidiamo di prendere il treno delle 9 così da trascorrere l'intera giornata a zumpettare tra padiglioni.
Treno perso.
Vaghiamo per Prato sbuffando ed imprecando.
Alle 12 e 03 prendiamo il successivo ed alle 13 e 30 siamo operativi nel Pad. San Giusto.
Stabiliti davanti allo stand di Edizioni Arcadia, abbiamo tempo di conoscere intimamente gli espositori. Ma quando arrivano le star.. Non abbiamo occhi che per loro!
Alex Massacci con i capelli corti era un fancazzista. In realtà anche ora che son lunghi, ma gli abbiamo fatto credere che ci sta bene. Lo sketch è fantastico, legnoso al punto giusto.
Lorenzo Sfascia, m'ha fatto morire dalle risate. Il tempo è volato parlando di Magnotta.
Matteo Cremona, che John Doe! Peccato fosse per Fra!
Fabiano Ambu è un orsacchiotto! Ho due suoi sketch di Maisha ottenuti con subdoli ricatti morali!
Nardo Conforti, erano le 14, lui disegnava e mi parlava, io non capivo. Il mio cervello era andato in standby, non mi nutrivo da 6 ore.
8ball, che dal forum pensava fossi un uomo.
E poi Peppe Liotti, Michela Da Sacco e Daniele Tomasi.

Alle 20 e 30 io e Fra riprendiamo il treno in direzione Prato. Discutiamo su di chi dove tenere la tavola di Massacci. Vinco io!

Il 4 Novembre ci alziamo di buona lena e riusciamo a prendere il treno delle 9 e 03 arrivando alla stazione con 17 minuti di anticipo!
La Domenica è stato un giorno di incontri: lo zio Dick durante un'obligata tappa a Lucca Games, mia cugina Tata e Nico&Cristina.
Nel restante tempo ci siamo dedicati alle star!
Aromatico, che mi ha fatto arrossire chiamandomi Ely.. (ecco a cosa servono i forum!),
Andrea Domestici, mi ha restituito la copia de Il Bambino dei Moschini con un acquerello divino!
Riccardo Burchielli, simpaticissimo e molto, molto bravo! M'ha fatto un John Doe!!
Alessandro Rak ed Andrea Scopetta, che m'han fatto innamorare di Skeleton.
Con Rak, parlando della complessità dei suoi disegni, c'ho fatto una figura di merda che difficilmente elaborerò!
Mi dispiace non aver ringraziato di persona Brian Wood ma mi son troppo vergognata. Riesco a parlare in inglese solo all'università, per scongiurare una bocciatura.
Ed ancora Samanta Leone e Lorenzo Pasqua, entrambi bravissimi.

Infine, alle 18 e 30 io e Fra ci siamo lanciati nel Pad. Napoleone!! Ho salutato Cajelli e conosciuto la sua Fede.
Le ultime razzie prima delle 19 e 30, quando c'hanno definitivamente fatto uscire.
Gli zaini erano strapieni e pesantissimi!
Mi sono affacciata per salutare Brolli e via verso una sana cenetta.
Penne Mare e Monti, pasta leggermente scotta ma pietanza ottima!
Usciti dalla locanda.. Tristezza. Tutti si affannavano a trasportare tavole, pali e teli. Scatoloni e manifesti.
I giochi erano definitivamente conclusi.
Un gelato per rincuorarci e siamo andati alla stazione, per prendere l'ultimo treno diretto a Prato.
Quello delle 22 e 32.

1 commenti:

Lorenzo Pasqua ha detto...

Ciao, sono Lorenzo Pasqua. Che dire....grazie mille per i complimenti. Sono rimasto piacevolmente sorpreso!

Un saluto!