venerdì 10 agosto 2007

Brucia Troia Pt. II




Qualcuno conosce la danza della pioggia?
Sapete dirmela?
Mi serve urgentemente.

Il fuoco sta devastando il circondario de L'Aquila. Ieri ha distrutto San Giuliano e la Madonna Fore. Ora imperversa su Monte Cascio, minacciando Collebrincioni e Arischia. Diverse abitazioni sono state evacuate. Il fuoco lambisce la città senza mai toccarla. Il vento tira dalla parte opposta. Per il momento.

Di tutta risposta il cielo è pregno d'acqua. Le nuvole nere guardano il fuoco e ridono. Senza cacciare neanche un misero sputo.
Sono due giorni tremendi per L'Aquila. Ogni Domenica quella pineta era meta di pellegrini e salutisti, di anziani e bambini che volevano trascorrere una giornata in montagna. Io da piccola ci abitavo. Non si contano le volte che sono arrivata fin su la chiesetta. Con le mamme e le amichette andavamo a sentire la messa alla Madonna Fore e poi facevamo il pic nic. Ogni Domenica che c'era il Sole.
Ora è tutto bruciato. Ora è cenere. Ora è fuoco e fiamme.
Ora c'è il mastino infernale.

P.S. Mentre cercavo delle foto esaustive ha iniziato a piovere!!

Immagini sottratte da IlCapoluogo.

2 commenti:

- G - ha detto...

Un paese in queste condizioni politico-finanziarie non può combattere nulla, ne piromani, ne droga, ne disoccupazione e neanche tutti gli altri problemi. Questa gente devasta il paese per il vile denaro senza pensare alle ripercussioni che tutto ciò avrà sull'eco-sistema. Costruiamo e costruiamo, siamo troppi e sempre più egoisti. Se questa è una società civile, vorrei tanto tornare all'età della pietra. -_-

kincob ha detto...

non sono capace a ballare, quindi niente passi magici... però capisco cosa vuoi dire: sono stato in croazia e ho visto - anche se solo di sfuggita - i risultati di certi fuochi sulla flora locale... lo spettacolo non è stato per niente divertente